Lettera d’amore perduta 8

 

 

     



 

Amore mio,

Ora le mie notti sono terribili, la solitudine mi opprime e mi soffoca, il buio mi spaventa.
Tornerò da te. Ti prego amore, non cercare di impedirmelo. Basteranno pochi giorni, pochissimi.
Ne dovrai preoccuparti della maniera con cui ci vedremo.
Ti seguirò. Come un’ombra, attento, cauto, astuto come una volpe.
Voglio tenerti ancora tra le mie braccia e sentire di nuovo il sapore della tua bocca morbida, dolcissima. Ti prego amore, non tentare di impedirmelo: sarebbe più facile per te, con le tue fragili braccia, tentare di arginare un fiume impetuoso.
A presto. A presto!