Lettera d’amore perduta 14

 

 

     



 

Mia diletta,

E’ privamera, amore, ed io non ti ho ancora rivisto.  Tutto germoglia intorno e nasce a nuova vita dopo la tristezza dell’inverno. E’ primavera come allora.

Ricordi amore? A me sembra tutto molto lontano nel tempo.  Vi sara’ ancora una primavera per me e per il mio povero cuore?

E’ da tanto che non mi scrivi piu’, a volte mi assale il presagio che la mia meravigliosa avventura sia finita o stia per finire.  Il mio scrivere senza speranza e’ come il battere ad una porta chiusa, dietro la quale si sa che vie e’ una persona che ascolta ma che non vuole rispondere e che non rispondera’ piu’.

Dimmi che non e’ vero.  Dimmi che la mia e’ solo paura.  Forse e’ solo il mio cuore che non avverte la primavera ed e’ ancora avvolto nel gelo triste dell’inverno.